riscoprire la fotografia analogica



di recente ho ripreso in mano la macchina analogica che mi regalò mio nonno (rigorosamente trovata abbandonata su qualche panchina di Firenze..), più precisamente una Canon AE-1., da oggi in suo onore rinominata la "Mauro P.". Avevo smesso di usarla, ormai qualche anno fa, perchè l' ultimo rullino che ci avevo fatto era venuto tutto rovinato da un' infiltrazione di luce, cosa che mi aveva portato a pensare che si fosse rovinato l' attacco tra corpo macchina ed obbiettivo. L' altro mese però mi sono sentita ispirata e ho deciso di provare a usarla di nuovo per capire meglio quale fosse il problema e magari intervenire.. con mia grande sorpresa la maggior parte delle foto sono venute bene, e solo alcune hanno subito l' infiltrazione: credo perciò che ci sia un allentamento, ma che si crei il "bagliore" solo a seconda di come batte la luce (spiegazioni tecniche da paura, èh XD???)

Sono molto fiera di me cmq visto che sono venuti un sacco di scatti interessanti! cosa che in sincerità non mi aspettavo visto che a malapena mi ricordavo come si usava :/ questi sono una prima parte, ovvero gli scatti fatti al mercato dell' antiquariato di Arezzo, nei prossimi giorni metterò il resto!!!
E visto però il gran successo credo proprio che ricomincerò ad usarla con regolarità ;D ditemi che ne pensate!!!



questa è una doppia esposizione non voluta, ma non mi dispiace.. ha un suo perchè :)!



che mi dite :)?????






*








15 commenti:

Tiziana ha detto...

Niente male, viva l'analogico!

pretty in mad ha detto...

oddio oddio ma sono favolose...che rullino hai usato?? e che obiettivo? sei stata bravissima con le inquadrature e i colori mi piacciono da matti... stuoende davvero! vorrei imparare anch'io a fare qualche scatto così!!! tra l'altro hai una gran fortuna a possedere quella fotocamera perchè è un vero gioiello!

Pavona* ha detto...

@ tiziana:
grazie mille!! si davvero, smepre viva l' analogico :D!!

@ pretty in mad:
grazieeeeeeeeeeeee :DDDDDDD!!!!!!!!! ti assicuro che è stata tutta fortuna, visto che ero pure convinta che sarebbe stato un rullino da buttarre per colpa di quella strana infiltrazione! però è stato bello riscoprire questo tipo di fotografia più "complessa" e voglio continuare su questa strada :)
il rullino non me lo ricordo prprio, non ho pensato a segnarmelo :/!! l' abbiettivo invece è il 50mm che era in dotazione alla macchina..
sono molto fiera di lei, anche perchè è ricordo di mio nonno e ci sono molto legata sentimentalmente :)!

Hob03 ha detto...

dico che sono venute benissimo! sono molto vintage, mi piace in particolarmente quella con l'ombrellino :))

Penny Black ha detto...

decisamente interessanti!evviva l'analogico..sempre bello sapere che è un tipo di fotografia che appassiona anche altre persone!io non vedo l'ora di vedere cosa salterà fuori dai miei rulli127 mm !!!

Pavona* ha detto...

@ hobina:
grazie!! si molto vintage ^^ daltronde puoi avere la digitale migliore del mondo, ma quella luce che ti danno le analogiche non ha paragone!!!
anche a me piace quella con l' ombrellino, ma la mia preferita è quella coi guantoni da box :D

@ Penny Black:
Vorrei poter commentare il tuo blog, ma colpa dei soliti problemi con l' account di bloggere, e visto che tu non permetti il commento agli utenti anonimi, non posso farlo ç____ç
volevo farti i complimenti per aver iniziato il 365 project!! lo adoro ^^!!!!!

Cherry Fields Forever ha detto...

Ma sono bellissime!!!
Io vorrei comprarmi una macchina fotografica analogica... mi piacerebbe prendermi la Diana F+, adoro il lomography!
Non sono più partita per Roma, mia mamma si è ammalata all'ultimo...

CFF

Noemi M. ha detto...

I colori! I colori! Quelli sì che sono gran belli :) Brava!

Penny Black ha detto...

grazie!dev'essere una pre impostazione di blogger quella per i commenti anonimi,la cambio immediatamente( se la connessione sfigata da chiavetta me lo permette visto che s'incanta di continuo la maledetta!!!!)

Cherry Fields Forever ha detto...

Ho visto che mi hai messa nei "blog da seguire". Ti ringrazio tantissimo, ricambierò al più presto, quando blogspot me lo permetterà :)

CFF

W.D. ha detto...

Sono bellissime! Io dico che la Mauro P. Si è riconquistata il suo ruolo e la tua fiducia, no?! Comunque dico anche che una buona macchina nn è niente senza un bravo fotografo. Bellissime inquadrature! ;-)

Pavona* ha detto...

@ cherry:
grazie mille ^^ la Diana è fantastica, io mi ci trovo molto molto bene!!! te la consiglio, visto che è anche molto semplice da usare :)
mi spiace per tua mamma :( ma Roma non scappa, ti consiglio di andarci in primavera che secondo me è più bella :D!!

ps. certo che ho aggiunto il tuo blog tra quelli da seguire, è fantastico!!

@ noemi m:
grazie e ben venuta ^^! vorrei fare un giro sul tuo blog, ma oggi internet fa un sacco di bizze :( rimanderò a domani!!!

@ W.D:
si, sono stra contenta di sapere che non è rotta, così finalmente posso ricominciare ad usarla con regolarità come merita!!
e grazie mille per i complimenti, troppo gentili :)

Luna Simoncini ha detto...

sono bellissime!! in particolare la doppia esposizione :) anche se non voluta...
baci

through any lens ha detto...

gran belle foto !! brava !! leggendo il tuo post mi è venuto in mente che anche la mia prima fotocamera, una Ferrania Galileo, apparteneva a mio nonno (che si chiamava Primo)... mi approprio della tua idea e la ribattezzo "Prima" :-)

Pavona* ha detto...

@ Luna:
Grazie! lol in effetti pur non avendo programmato questa doppia-esposizione, non posso certo lamentarmi del suo risultato! mi piace molto, forse proprio perchè mi ha fatto una grossa sorpresa quando l' ho vista :)

@ through any lens:
thanks ^^ ..i nonni ci fanno dei regali meravigliosi <3