Librando # 1

Ecco la mia seconda nuova rubrichetta: Librando! ovviamente si parla di libri, e per l' occasione ne recupero tre libri che ho letto in questi mesi invernali nelle pause pranzo a lavoro; son tutti libruccini leggeri perchè ultimamente mi sento pigra anche nella lettura u_u

IL DIARIO DI CATHY [Cathy's Book], Sean Stewart & Jordan Weisman, 2007.

Decisamente una lettura per ragazze, ma ben scritto e a suo modo avvincente, sebbene a volte fin troppo semplicistico e sfiorante il banalotto. Mi è piaciuta tantissmo l' idea di realizzare il libro come se fosse veramente un diario segreto con scarabocchi e appunti ai margini delle pagine, correlandolo con una busta contenente i vari indizzi che la protagonista trova durante la storia (foto, lettere, biglietti da visita, ecc), fattori che danno un certo tocco di "realtà" davvero divertente e che stuzzica il lettore :)
.
La diciasettene Cathy viene improvvisamente lasciata dal suo fidanzato Victor, molto più grande di lei. Arrabbiata ed amareggiata Cathy vuole a tutti i costi sapere perchè l' ha mollata e fargliela pagare; inizia così ad indagare nella vita privata di Victor, di cui si rende conto di sapere poco e nulla.. ma dietro al suo passato si celano molti segreti pericolosi.

STORIE DEL TERRORE DA UN MINUTO [Half-Minute Horrors], autori vari, 2009.

Una pubblicazione davvero divertente e ben riuscita che contiene storie brevissime eppure agghiaccianti, realizate nei più disparati modi: narrativa, poesie e filastrocche, illustrazione e fumetto. Le storielle sono tutte più o meno divertenti, ma alcune nella loro semplicità sono davvero inquetanti; peccato per le poesie e le filastrocche, che forse anche per colpa della traduzione dall' originale non rendono molto; la mia preferita in assoluto resta cmq l' llustrazione a pagina 19.. terrificante °O°!
Fra i vari autori si prossono trovare Neil Gaiman, Michael Connelly, Lemony Snicket e il mitico R. L. Stine che dopo averci terrorizzato per anni con i suoi Piccoli Brividi, ci riprova, e ovviamente ci riesce, con la sua piccolissiam perla :)




IL BIZZARRO MUSEO DEGLI ORRORI [Little hands clapping], Dan Rhodes, 2010.

Non fatevi ingannare dalla copertina morbidosa e dal pakagin bambinesco.. questo non è un libro per ragazzi, ne tantomeno un libro per bambini.
La scrittura è semplice ed estremamente scorrevole, richiamando stilisticamente proprio la caratteristica facilità dei libri per bambini, ma è di questa semplicità con la quale si parla di argomenti tutt' altro che infantili (perversioni sessuali più o meno accennate, cannibalismo e sopratutto suicidio) che Dan Rhodes fa il suo punto di forza, regalandoci davvero un piccolo, ma intenso dramma, un intreccio di vite che si muove contemporaneamente nel passato, nel presente e nel futuro della vita degli sfortunati personaggi, in un' assurda commedia del grottesco. da leggere!
.
In una città di una non meglio specificata nazione europea è stato fondato un bizzarro museo: un museo dei suicidi, dal nobile intento di preservare la vita ed aiutare il prossimo a non imboccare quella via senza ritorno. Ma con il calare della notte anche sul museo calano le tenebre, e al suo interno prende vita un inquetante copione sempre uguale.. a sbarazzarsi dei corpi sono l' impassibile vecchio custode, e l' enigmatico dottore di paese che li prende in consegna. Quale orribile mistero ci cela fra quelle macabre mura?



 
 
 
 
spero vi aiutino nelle vostre prossime scelte librarie :D
 
 
*
 
 



3 commenti:

Ilaria Innocenti ha detto...

Mi sembrano carini tutti specialmente il secondo e il terzo chissà perchè ehehehe! ^^

Evviva il fanstastico mondo del terrore!! uhuhuhu XD

Pavona* ha detto...

in effetti potrebbero piacerti.. magari te li presto :)

Asgaroth'sMidnight ha detto...

Ci sto! Così mi alleno con la lettura eheheh! ^^

Midnight*