Cinemando # 8



*HESHER è STATO QUI*
[Hesher]
Spencer Susser - 2010, USA.


Pessimo. E' la prima e unica parola che mi viene in mente ripensando a questo film.
Una pellicola decisamente pretenziosa, girata da un regista che se la sente tantissimo e la sua spocchia si percepisce secondo dopo secondo.
Una trama banale che in realtà non racconta nulla e nella quale si muovono una sequela di personaggi assurdi e assolutamente inverosimili che non stanno ne in cielo ne in terra e che si comportano nelle maniere più disparate, purchè rigorosamente non sense.
In capo a tutti ovviamente Hesher (Joseph Gordon-Levitt) che è il massimo dell' insopportabilità; non aiutano nemmeno i suoi pessimi tatuaggi °__°
Memorabile (in senso brutto, ovviamente) la sequenza in cui mentre la nonna morente stà farneticando distesa sul letto lui continua a raccontargli una battuta oscena sui Muppets.. mioddio ma che èèèè???????
Inspiegabile la presenza della Portman, probabilmente ingaggiata solo per attirare spettatori nelle sale.
In sostanta una pellicola in pieno stile "indie" DA EVITARE ora e sempre.
.
Dopo la morte della madre il piccolo TJ cade in depressione, non aiutato dal padre anch' esso depresso e che si imbottisce di pillole. Un giorno fra il suo violento ingresso nella loro vita Hesher: un tizio strano ricoperto di tatuaggi che stravolgerà le loro esistenze nei modi più disparati.




*SETTE PSICOPATICI*
[Seven Psychopaths]
Martin McDonagh - 2012, Regno Unito.


Una pellicola decisamente particolare e per questo è difficile parlarne! credo che sia quasi del tutto impossibile dargli un giudizio obbiettivo (privo di pareri personalissimi) a parte il riconoscere un apparato tecnico molto molto buono (bella fotografia, belle luci, ottimo montaggio, buona colonna sonora, ecc) e il fare un plauso alla struttura narrativa non convenzionale in cui la storia "reale" che stiamo vedendo si mescola con la "finzione letteraria" di un racconto scritto dal protagonista, spesso senza che ci sia possibile capire dove comincia l' uno e finisca l' altro.
Bravissimo poi tutto il cast (non ci sarebbe nemmeno bisogno di dirlo!) capitanato da un meraviglioso, come sempre, Sam Rockwell che ci regala un gran personaggio, oltre ad essere un gran figo haha XD ..sul piccolo cameo di Tom Waits non voglio neanche dire nulla, perchè è sempre un mito e non cè altro da aggiungere!
Come credo si sia capito io mi trovo dalla parte del pubblico a cui questo film è piaciuto parecchio, ma non saprei proprio se consigliarlo, perchè proprio come so il perchè a me è piaciuto così tanto, potrei capire benissimo se ad altri ha fatto schifo :p 
Una visione (ed una possibilità ;D) comunque io gli e la darei!
.
Marty è uno scrittore che deve assoltamente trovare un' idea per un nuova sceneggiatura dal titolo "Sette Psicopatici", ma le sue idee non sembrano trovare una connessione logica fra loro.. Proverà ad aiutarlo il suo migliore amico Billy, un attore in declino, che per tirare avanti si è messo in società col vecchio Hans, con il quale rapisce cani per poi riscuotere la taglia offerta.. quando però rapiranno il cane di Charlie, un gangster psicopatico disposto ad uccidere chiunque pur di riaverlo, le vite di tutti e quattro si intrecceranno in una girandola di situazioni sempre più inverosimili nelle quali incontreranno personaggi e storie al limite della realtà!



*MOONRISE KINGDOM - UNA FUGA D' AMORE*
[Moonrise Kingdom]
Wes Anderson - 2012, USA.

Se penso a questo film mi viene in mente subito la parola "Delizioso"!!! non avevo mai visto niente di Wes Anderson, ma se tutte le sue pellicole sono così devo rifarmi quanto prima :D!!!
Una storia semplice ma non stupida, piena di vita e sentimenti ma raccontata pacatamente come se un turbinio di emozioni si muovessero agitatissime sotto una coltre quasi immobile (che poi è un modo di rappresentare l' adoloscenza che i due ragazzi stanno cominciando ad affrontare) con protagonisti due ragazzini davvero fuori dalle righe eppure incredibilmente veri, circondati da una serie di perosonaggi bellissimi uno più assurdo dell' altro. Insomma una storia in cui si ride non di un' ironia becera, ma inteligente e non banale!
Tecnicamente parlando Moonrise Kingdom è una vera e propria festa per gli occhi: colori saturi e contrastanti e una fotografia bellissima ed estremamente curata nei dettagli regalano una continua serie di inquadrature che sembrano veri e propri quadri in movimento. Davvero bella anche la colonna sonora che accompagna, che mi sono subito scaricata appena arrivata a casa :D!
Anche in questi caso un cast davvero stellare composto da uno splendido Edward Norton, Bruce Willis, Frances McDormand (che io adoro!), Bill Murray e la bellissima Tilda Swinton in un fugace ma significativo cameo nei panni di "Servizi Sociali"; su tutti però spiccano i due piccoli protagonisti Jared Gilman e Kara Hayward, due esordienti al loro primo film che sono a dir poco SPLENDIDI!!!
In conclusione una pellicola colorata e vivace che ho amato e che consiglio più che volentieri ;)
.
E' il 1965 quando su di un' isola del New England il capo scout Randy Ward scopre che uno dei suoi ragazzi, Sam di 12 anni, ha disertato e notte tempo è scappato. Inizia una ricerca da parte di tutto il gruppo scout e dello sceriffo Sharp.. Dopo non molto si scoprirà che anche Suzy, una dodicenne introversa e dai comportamenti fuori dalle righe, è scappata di casa per unirsi a Sam in una fuga d' amore in grande stile!!

i poster di questo film (sia quelli originali che i fan-art) mi piacevano talmente tanto che non sapevo quale scegliere.. così li ho messi tutti hahahha XDDD






*

3 commenti:

Non si dice piacere - La moda passa, lo stile resta ha detto...

meno male ci sono le tue recensioni.
mi salvano spesso da sole incredibili

http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

Marco Goi - Cannibal Kid ha detto...

a me hesher invece è piaciuto parecchio.
moonrise delizioso, su questo siamo d'accordo ;)

Federica Pavona ha detto...

@ non si dice piacere:
hey grazie :D questo mi fa molto piacere ^^!!!

@ marco:
haha è bello sapere che sulle cose importanti siamo sempre daccordo ;D!